martedì 4 ottobre 2022

Adriano Leidi, 100km dei Faraoni: La mia gara più estrema, difficile, esaltante

 Una sconfitta che mi rimane nella mente e nel fisico si chiama Spartathlon 
 

I meno giovani hanno spirito, forza, resistenza al pari dei giovanissimi, ne è un esempio l’ultraottantenne Adriano Leidi (ASD Podistica Solidarietà) classe ‘41. 

Adriano Leidi il 31 luglio 2022 ha concluso l’Ultramaratona del Gran Sasso 50km in 6h01’10 e all’arrivo raccontava della sua prestazione sulla 100km all’età di 60 anni in 8h45’54” g e già pensava alla prossima gara serale di Tagliacozzo il 4 agosto e “La Speata”, gara impegnativa di 12 km in salita, a distanza di una settimana, il 7 agosto.  
Di seguito approfondiamo la conoscenza di Adriano a seguito risposte ad alcune mie domande.
Qual è stato il tuo percorso per diventare atleta? Intorno ai 50 anni portavo i mei due figli al Centro di Atletica "Tre Fontane" e mentre stavo a guardare i loro allenamenti, vedevo diverse persone, anche anziane, che correvano. A un certo punto mi è venuta voglia di corricchiare per nono sarte sempre fermo. Per cui salivo sul boschetto dietro la "Madonna delle 3 fontane" e mi muovevo. dopo qualche giorno. Dopo qualche giorno mi sono permesso di entrare nella pista e mia figlia si è avvicinata e mi ha detto: Vai a correre al boschetto, perché non ti si può vedere come corri. Così ho migliorato il movimento e il 15 marzo 1992, mi è capitata l'occasione, tramite un amico di corsa, di fare la prima corsa, la "Roma Ostia" in 1h47'06, sostituendo un certo Tulli che non poteva partecipare causa lavoro. 

domenica 2 ottobre 2022

Europei 24h, Alex Tucci P.B. 245,885km: Ci speravo e sapevo di poterlo fare

 Dedico tutto questo alle persone a me più vicine 
Matteo Simone 
 

Sabato 17 e domenica 18 settembre 2022, si sono volti a Verona i Campionati Europei 24h di corsa su strada. 

La gara è stata vinta dal Lituano Aleksandr Sorokin che ha totalizzato 319,614km stabilendo la miglior prestazione mondiale che supera la precedente di 309.399 km ottenuta da lui stesso il 28-29 agosto 2021. Si classifica al secondo posto il polacco Andrzej Piotrowski con 301,859 km. Marco Visintini conquista il bronzo stabilendo anche il record italiano con 288,438 km, il precedente record italiano era detenuto da Ivan Cudin 266,702km l’8 dicembre 2013 a Taipei (TPE).  
Il secondo italiano classificato è Alex Tucci che fa la sua miglior prestazione con 245,885 km, inoltre Tiziano Marchesi totalizza 243,718 km e i primi tre italiani classificati permettono all’Italia di classificarsi al 5° posto nella classifica di squadra maschile vinta dalla Polonia che precede Lituania e Spagna. 

mercoledì 28 settembre 2022

Alessio Ferraro 4° alla 50 km del Gargano: Era la mia prima Ultramaratona

 Volevo solo finirla nel migliore dei modi 
Matteo Simone  


Anche quest’anno 2022, domenica 18 di settembre, si
è svolta la 50km nel Gargano, Trofeo Cristalda & Pizzomunno. 

Manifestazione nazionale di ultramaratona con partenza da Monte Sant'Angelo – Bivio di Carbonara (FG) e arrivo a Vieste (FG), inserita nel calendario nazionale FIDAL e valida quale Gran Prix IUTA 2022, organizzata dall’ASD Garagano 2000 Manfredonia con il Patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Vieste e del Comune Monte Sant'Angelo in collaborazione con l'Ente Parco Nazionale del Gargano e con la collaborazione della IUTA Italia - Associazione Italiana Ultramaratona e Trail. 

Il vincitore è stato Domenico Pracilio (ASD Podistica San Salvo) in 3h29’45”, precedendo Fedele De Feo (Atl. Abruzzo) 3h42’43” e Salvatore Cucoro (ASD Podistica San Salvo) 3h50’17”. 

Salvatore Cucoro 3° alla 50 km del Gargano: Ricordarsi che volere è potere

 La riuscita di una gara dipende dalla testa 
Matteo Simone 
 

Anche quest’anno 2022, domenica 18 di settembre, si è svolta la 50km nel Gargano, Trofeo Cristalda & Pizzomunno. 

Manifestazione nazionale di ultramaratona con partenza da Monte Sant'Angelo – Bivio di Carbonara (FG) e arrivo a Vieste (FG), inserita nel calendario nazionale FIDAL e valida quale Gran Prix IUTA 2022, organizzata dall’ASD Garagano 2000 Manfredonia con il Patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Vieste e del Comune Monte Sant'Angelo in collaborazione con l'Ente Parco Nazionale del Gargano e con la collaborazione della IUTA Italia - Associazione Italiana Ultramaratona e Trail. 
Il vincitore è stato Domenico Pracilio (ASD Podistica San Salvo) in 3h29’45”, precedendo Fedele De Feo (Atl. Abruzzo) 3h42’43” e Salvatore Cucoro (ASD Podistica San Salvo) 3h50’17”. 

domenica 25 settembre 2022

Therese Falk, 261.170km in 24h: Corro perché rende la mia vita migliore

 I run because it makes my life better 
Matteo Simone 
 

La norvegese Therese Falk è la seconda atleta al mondo nella 24h nella classifica di tutti i Tempi con un Personal Best di 261.170km ottenuto il 21 novembre 2021 a Oslo. 

La miglior prestazione al mondo è detenuta dall’americana Camille Herron, 270.116km il 27 ottobre 2019 ad Albi (FRA). 
Di seguito, approfondiamo la conoscenza di Therese Falk attraverso risposte ad alcune mie domande. 
Qual è stato il tuo percorso nello sport? Non sono sicura di cosa intendi con Path.. Corro perché rende la mia vita migliore. 

Per eccellere in gare di endurance come le ultramaratone bisogna avere una grande passione e motivazione per dedicare tanto tempo in allenamento e per superare eventuali demotivazioni e crisi in allenamenti impegnativi e gare considerate estreme. 

Translate